Pietre Verdi: Nome, Foto e Caratteristiche di ogni pietra

Pietre Verdi: Nome, Foto e Caratteristiche di ogni pietra

Il mondo delle gemme è caratterizzato da una immensa varietà di pietre preziose e semipreziose dai colori più vari. In questo articolo approfondiamo le caratteristiche delle più note e affascinanti pietre verdi.

Accanto al nome di ciascuna pietra preziosa troverai una breve descrizione che ne riassume le sue caratteristiche più importanti, ma anche quelle meno note. Nei precedenti articoli abbiamo parlato delle gemme azzurre e delle pietre viola, mentre oggi andremo a parlare delle gemme dal colore verde.

Nome pietre verdi: elenco con descrizione

Di certo sei a conoscenza del nome di alcune delle pietre preziose che prenderemo in esame, ma è probabile che di molte altre tu non abbia mai sentito parlare. È molto interessante conoscere le particolarità delle gemme che la natura ci regala, e con le quali realizziamo i gioielli dei nostri desideri, quelli che ci appagano di più. Ma oltre ad esser curiose, queste informazioni sono veramente molto utili per fare sempre acquisti nella piena consapevolezza di cosa si sta comperando.

Ecco le gemme verdi di cui parleremo e di cui scoprirai alcune interessanti curiosità:

Amazzonite

Apatite verde

Avventurina

Crisoprasio

Demantoide

Fluorite verde

Giada

Malachite

Moldavite

Peridoto

Prehnite

Serpentina

Smeraldo, il re delle gemme verdi

Tormalina verde

Tsavorite

Variscite

Pietre verdi: nome e descrizione

Amazzonite

L’amazzonite è una gemma opaca o semitrasparente e rappresenta la varietà verde del Feldspato Microclino. Il suo colore è verde con una componente azzurra, e spesso presenta striature più chiare. Il nome deriva dal Rio delle Amazzoni, sulle cui sponde furono trovati i primi esemplari. Si tratta di un minerale piuttosto raro che viene estratto principalmente dai monti Urali, nella zona di Miass, nella Russia centrale. Recentemente sono stati rinvenuti cristalli di alta qualità in Colorado. L’Amazzonite è una gemma fragile e che si frattura abbastanza facilmente.

Amazzonite pietre verdi

 

Apatite verde

È un minerale che si trova in diversi località, ma è abbastanza raro da reperire nella qualità gemma. L’Apatite appartiene al gruppo dei minerali allocromatici, nei quali elementi chimici che non contribuiscono alla formula chimica della gemma, entrano in forma di traccia e ne determinano la colorazione. A seconda quindi degli elementi presenti, l’Apatite può presentare sia di colore verde, sia giallo che addirittura blu. Il suo nome deriva dal greco “apatao” che significa ingannare, e che richiama proprio la facilità con cui questa gemma è stata confusa con altre, proprio per la sua ampia gamma di colorazioni.

Apatite pietre verdi

Avventurina

L’avventurina è un Calcedonio appartenente alla grande famiglia dei Quarzi, dall’aspetto opaco o traslucido, ha un colore verde salvia ed è molto comune e, per questo, assai poco costosa. La caratteristica che la contraddistingue è il fenomeno dell’avventurinamento che si traduce in un marcato scintillio provocato dalla luce che viene riflessa dalla superficie delle microscopiche laminette di mica fuchsite presenti in gran quantità in questo minerale. Si presta alla realizzazione di collane, cabochons ed oggettistica, a volte imitata da comune quarzo incolore tinto per impregnazione di verde.

Crisoprasio

È una varietà traslucida di Calcedonio che contiene una piccola quantità di nichela cui deve il colore che è verde, nelle varie tonalità. La colorazione più pregiata è quella verde mela. Gemma tipicamente australiana (Queensland) ha un aspetto vitreo e luminoso, e può essere facilmente confusa con la giada, specialmente quella di provenienza siberiana.

Crisoprasio pietre verdi


Demantoide

Appartiene alla famiglia dei Granati e di questo gruppo è certamente la varietà più pregiata. Il suo colore è verde nelle varie tonalità, dal bruno fino al colore menta tipico dei più bei smeraldi. Il Demantoide deve il suo nome alla brillantezza adamantina che lo caratterizza. Fu scoperto per la prima volta negli Urali in Russia nel 1868 e divenne subito una gemma molto ricercata. Si trova anche in Italia, in provincia di Sondrio, in val Malenco. Oggi è poco usata in gioielleria ma estremamente apprezzata dai collezionisti.

Demantoide pietre verdi


Fluorite verde

La fluorite verde è un minerale molto comune formato da fluoruro di calcio. Viene rinvenuta in bellissime colorazioni tra cui il verde, raramente è incolore. Si presta a realizzare collane ma non gioielli in quanto è molto tenera e facilmente fratturabile.

Fluorite pietre verdi


Giada

Al nome Giada si associano due pietre diverse: la giada verde-bruno, chiamata Nefrite, un pirossene di valore modesto, molto inferiore rispetto alla Giada Giadeite, che invece è un anfibolo. La Giadeite si presenta con tinte dal verde chiaro al verde smeraldino uniforme (giada imperiale), color lavanda, giallo ocra, bianco e nero. Le varietà verde imperiale e lavanda, quando hanno colorazioni sature ed elevata luminosità e trasparenza hanno prezzi simili alle più rare e costose pietre preziose, impensabili per il mercato occidentale. La Giada Giadeite infatti è la gemma più apprezzata dalla cultura orientale, in particolare cinese e birmana: ricevere o donare una giada ha un forte significato benaugurale per tutto il mondo orientale. Viene impiegata sia nell’alta gioielleria, sia per realizzare oggettistica di elevatissimo pregio.

Giada pietre verdi


Malachite

È un minerale sedimentario che si forma per alterazione di minerali contenenti rame. Il suo colore va dal verde chiaro al verde scuro, e presenta caratteristiche strie chiaro/scuro disposte in parallelo. Viene utilizzata in gioielleria come pietra semipreziosa e per realizzare oggettistica: il suo valore è modesto. Famose sono le colonne in malachite della Cattedrale di Sant’Isacco a San Pietroburgo.

Malachite pietre verdi


Moldavite

È una sostanza vetrosa naturale (tectite) formatasi 15 milioni di anni fa a seguito della caduta di un meteorite nella zona della Repubblica Ceca. Le schegge vetrose formatesi a causa del forte impatto e del forte calore spigionato, si sono sparse fino al territorio del fiume Moldava, da cui prende il nome. Il suo colore è verde bottiglia.

Moldavite pietre verdi


Peridoto

È una gemma idiocromatica di origine magmatica o metamorfica, appartiene alla famiglia dei Silicati. Viene classificata come pietra semipreziosa e utilizzata in gioielleria. Il peridoto è comunemente conosciuto con il nome di olivina, per il suo caratteristico colore verde oliva. Gemma molto luminosa e brillante, si trova in bellissimi esemplari in Birmania, in Arizona, in una piccola isola dl mar Rosso, in Norvegia ed in Brasile.

Peridoto pietre verdi


Prehnite

Si tratta di un minerale raro e dall’utilizzo prettamente collezionistico. Si forma nelle rocce ignee e metamorfiche a seguito di un processo idrotermale. Fu scoperta in Sudafrica vicino a Capo di Buona Speranza, nel XVIII secolo dal colonnello Prehn, da cui prende il nome. La Prehnite può essere incolore o verde.

Prehnite pietre verdi


Serpentina

Appartiene a un gruppo di minerali comuni in rocce metamorfiche. Si trova facilmente in italia nelle regioni appenniniche. La serpentina, al suo interno, presenta molte varietà di verde. Anticamente veniva utilizzata come materiale per la realizzazione di altari magici e amuleti. Non ha impiego in gioielleria ma solamente in oggettistica, ed il suo valore è molto basso.

 

Serpentina pietre verdi


Smeraldo 

Bellissima gemma trasparente della grande famiglia dei Berilli di cui è la varietà di colore verde. Deve il suo colore alla presenza di tracce di cromo che entrano nel suo processo di formazione naturale. La gamma di colorazioni, a seconda della provenienza, possono variare dal verde giallognolo (Brasile), al verde menta (Colombia), al verde azzurro (Zambia-Pakistan). Il taglio maggiormente apprezzato e diffuso è quello rettangolare a gradini, con angoli scantonati, detto per questo motivo taglio a smeraldo. Gli smeraldi più pregiati e costosi provengono dalla Colombia, ma ottime gemme arrivano anche da Brasile, Pakistan e Zambia. Prestare attenzione ad eventuali gemme sintetiche, trattate con resine o alle diffuse doppiette, create con l’abbinamento di due materiali diversi, ad imitazione di una pietra autentica.

Smeraldo pietre verdi

Tormalina verde

La Tormalina è un minerale molto diffuso. Si trova in lunghi cristalli di origine pegmatitica e di vario colore a seconda della provenienza, tra cui il verde. La tonalità del suo colore dipende dalla composizione chimica, ed in particolare sono molto apprezzate le cromotormaline, nelle quali la bellissima tonalità verde è data da una marcata presenza di questo elemento chimico. La varietà brasiliana Paraiba, di un colore verde acqua, e attualmente la varietà di tormalina più costosa.

Tormalina pietre verdi


Tsavorite

È una grossularia verde scoperta per la prima volta nel 1967 dal geologo britannico Compbell R. Bridges nella zona nord orientale della Tanzania. Ci fu un immediato interesse commerciale dovuto all’interessamento di Tiffany per questa nuova gemma che conobbe il definitivo riconoscimento commerciale dal 1974 grazie alla scoperta di una vena produttiva in Kenya e alla possibilità di rinvenire un maggior numero di gemme. Oggi i cristalli di Tsavorite sono alquanto rari ed il loro costo è notevolmente aumentato.

Tsavorite pietre verdi

 


Variscite

È un minerale opaco raro composto da fosfato di alluminio. Quando di notevole bellezza, viene usato come gemma ma più spesso come pietra ornamentale e per realizzare piccole sculture. La Variscite è molto apprezzata dai collezionisti. Di solito il suo colore è verde ma può avere sfumature giallastre o bluastre.

Variscite pietre verdi

Compila il form sottostante se vuoi richiedere maggiori informazioni sull’acquisto o la vendita di queste gemme preziose. Siamo a tua completa disposizione. 

Contattaci