diamanti e brillanti a confronto

Diamanti, Brillanti e Solitari: scopri le differenze e come riconoscerli

(Tempo di lettura: 3 - 5 minuti)

Spesso chi non si intende di gemme preziose utilizza i termini "diamante", "brillante" e "solitario" attribuendogli lo stesso significato in maniera errata. In questo articolo, ti spiegheremo le differenze tra queste tre terminologie, fornendoti le informazioni necessarie a riconoscere i vari tipi di gioielli, per poi poter fare un acquisto consapevole.

 

Diamanti e Brillanti: cosa li distingue?

Il termine "diamante" indica la pietra preziosa in sé, formata da atomi di carbonio strettamente legati tra loro. È notoriamente la gemma naturale più dura al mondo secondo la Scala di Mohs ed è conosciuta per la sua brillantezza, resistenza e rarità.

Il termine "brillante" indica invece un taglio specifico che viene dato al diamante per esaltarne la bellezza e la luminosità. Questo taglio, caratterizzato da 57 sfaccettature, è uno tra i più pregiati ed è il più diffuso nei diamanti moderni.

Quindi, abbiamo capito che tutti i brillanti sono diamanti, ma non tutti i diamanti sono brillanti. Esistono infatti diversi tagli per i diamanti, come il taglio a goccia, a marquise o a cuore.

 

Il taglio a brillante può essere fatto solo sui diamanti?

Il taglio a brillante può essere applicato anche ad altre pietre preziose, come lo zaffiro, il rubino o lo smeraldo. Il risultato in termini di brillantezza non sarà mai paragonabile a quello di un diamante, a causa delle diverse proprietà visive di queste gemme.

 

Come incide il taglio sul valore della pietra preziosa?

Il taglio è uno dei fattori più importanti che determinano il valore di un diamante, insieme a caratura, colore e purezza. Un taglio eccellente esalta la brillantezza e la bellezza di una gemma, mentre un taglio scadente può renderla opaca e comprometterne il valore.

 

Solitari cosa sono e differenze con i brillanti e i diamanti

Un solitario è un anello adornato con una singola pietra preziosa, solitamente un diamante, montata su una semplice banda di metallo, spesso di pregio.

 

Differenze con i brillanti e i diamanti:

Il termine "solitario" non si riferisce al tipo di pietra preziosa, ma al modello dell'anello. Un solitario può avere un diamante con taglio brillante, ma anche un diamante con un taglio diverso, o addirittura un'altra pietra preziosa come un rubino o uno zaffiro.

 

Imparare a riconoscere un solitario, un diamante e un brillante

 

Solitario:

Riconoscere un solitario è semplice, basta osservare la presenza di una singola pietra preziosa montata sull’anello.

 

anello solitario con diamante

 

Diamante:

Per riconoscere un diamante, è necessario un esame più accurato. Le sue caratteristiche distintive includono la durezza, la brillantezza e la rifrazione della luce. Un gemmologo esperto può utilizzare strumenti specifici per analizzare e riconoscere un diamante vero da uno falso, esattamente come fa Certigem quando realizza una perizia su una pietra preziosa o durante la stima di una cassetta di sicurezza.

 

diamante pietra preziosa

 

Brillante:

Riconoscere un brillante è più complicato, perché il taglio può essere applicato a diverse pietre preziose. È consigliabile richiedere la certificazione gemmologica della pietra per essere certi di acquistare un diamante taglio brillante.

 

 diamante con taglio brillante

 

Costa di più un diamante oppure un brillante?

Come accennato in precedenza, il diamante è la pietra preziosa in sé mentre il brillante è la tipologia di taglio fatta su una pietra, per questo motivo non è possibile fare questa comparazione in quanto si sta parlando di due argomenti molto differenti.

Il Costo di una pietra preziosa non dipende solamente dal taglio, ma da molti altri fattori come la provenienza, la purezza, il colore, la caratura ecc… Se vuoi conoscere e approfondire tutti i criteri che influiscono sul valore di un diamante ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato!

 

Vale la pena investire maggiormente in un diamante o in un brillante?

Se ti chiedi se sarebbe meglio acquistare un diamante con un’altra tipologia di taglio o un diamante a brillante, la risposta è dipende! Sono molti i fattori da tenere in considerazione durante l’acquisto, come ad esempio il budget a disposizione e le proprie necessità.

Se si desidera creare un solitario o un altro gioiello la soluzione più idonea potrebbe essere acquistare un diamante con un bel taglio a brillante per farne risaltare la luminosità. Diversamente, se si desidera solamente immobilizzare una data quantità di denaro o fare un regalo, ad esempio per un battesimo, non è necessario per forza acquistare un diamante con taglio a brillante, sarà più importante tenere in considerazione il budget a disposizione e la qualità generale della gemma!

Ricapitolando: diamanti, brillanti e solitari sono tre termini con significati decisamente diversi. Il diamante è la pietra preziosa in sé, il brillante è un taglio specifico, e il solitario è un anello con una singola pietra preziosa.

Contattaci

Campo non valido
Campo non valido
Campo non valido
Campo non valido

È possibile allegare al massimo 3 file. Qualora si debbano allegare più di 3 file, inviare l'email a info@certigem.com.

Valore non valido

PRIVACY - GDPR

Bag Certigem utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con voi e per fornire aggiornamenti e marketing. Per favore fateci sapere quali comunicazioni vorreste da noi:

Campo obbligatorio
Valore non valido

Accetto la Privacy Policy Privacy Policy Privacy Policy e dichiaro di aver letto le informazioni richieste come da Articolo 13 del GDPR.

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di cancellazione nel piè di pagina di ogni email che ricevi da noi o contattandoci a:
info@certigem.com
Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visitare il nostro sito Web. Cliccando qui sotto, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini.

Valore non valido