Rubini Pietre Preziose: Prezzi, Valutazioni e Dettagli

Rubini Pietre Preziose: Prezzi, Valutazioni e Dettagli

La varietà di corindone di maggior pregio è il rubino. I corindoni si formano per metamorfismo di contatto o regionale tra magmi ricchi di allumina e calcari. Il rubino, come tutti i corindoni, ha una durezza molto elevata e un sistema cristallino trigonale. Il colore varia da un rosso vermiglio a un rosso violaceo. 

Dato il pleocroismo, è possibile che la stessa pietra presenti zone di colore diverso. Il rubino quando è di bel colore e buona trasparenza e di alcuni carati di peso, può avere un valore pari o addirittura superiore al diamante, infatti, rubini di peso superiore ai cinque carati e con elevata bellezza, raggiungono prezzi eccezionali.

Rubini pietre preziose: storia e caratteristiche

Il nome rubino deriva dal latino rubrum, rosso. È stato anche chiamato carbunculus, ovvero carbonchio, cioè carboncino acceso, proprio per il suo colore rosso vivo. In commercio si trovano rubini di tutte le qualità, anche quelli che presentano numerose inclusioni. Vengono tagliati con taglio misto, il più delle volte ovale o rotondo.

Sotto una forte luce, il colore del rubino si ravviva molto a causa del pleocroismo che lo caratterizza e se presenta il cosiddetto effetto seta, è possibile identificarlo a prima vista. Lo spinello può essere confuso con il rubino ma, a differenza di esso, non presenta pleocroismo e quindi in presenza di forte luce, il suo colore non si ravviva al pari del rubino.

rubini di colore più bello provengono dalla Birmania ma è la Thailandia a fornire la maggior parte dei rubini commercializzati. Il colore dei rubini Thailandesi è più violaceo rispetto al rosso vivo dei rubini birmani. Rubini di colore tendente al rosa, invece, provengono dallo Sri Lanka

Rubini pietre preziose storia e caratteristiche

Valutazione pietre preziose rubini

Il rubino, solo occasionalmente, è stato imitato con il vetro che ha una colorazione molto meno vivace e una lucentezza assolutamente non paragonabile. Più spesso è stato imitato con doppiette: con la parte superiore di granato, che donava lucentezza, e la parte inferiore di vetro rosso. Dai primi decenni del 1900 è invece iniziata la produzione di rubini sintetici su scala industriale e da allora ad oggi molti sono i trattamenti subiti anche dai rubini naturali al fine di migliorarne l’aspetto. 

Per questo motivo è di fondamentale importanza acquistare i rubini, come tutte le pietre preziose, solo da esperti pluridecennali del settore delle gemme, che si interfaccino con fornitori internazionali di comprovata serietà e se si necessita di una valutazione gemmologica o di un certificato gemmologico, è necessario rivolgersi alla figura professionale del gemmologo che, formatosi in anni di studio in famosi centri gemmologici di fama internazionale, è l’unico a essere in grado di svolgere una accurata analisi di tutte le pietre preziose e gemme e di fornire con accuratezza e precisione sia i dati gemmologici della pietra che il suo valore.

Valutazione pietre preziose rubini

Pietre rubini prezzi

Nell’immaginario comune c’è l’idea che la pietra più preziosa sia il diamante. In realtà non è così. Il rubino, ad esempio, se di elevata qualità e di caratura importante, raggiunge o addirittura supera il valore del diamante.

Il colore più pregiato è il rosso vivo dei rubini provenienti dalla Birmania. I rubini di qualità elevata, inoltre, non presentano inclusioni interne che ne danneggiano la brillantezza e la trasparenza.

Vi sorprenderà sicuramente scoprire che esiste una gemma naturale, di colore rosso, che è molto più rara del rubino e spesso anche più costosa: la Bixbite. La Bixbite appartiene alla famiglia dei Berilli, come lo smeraldo e l’acquamarina. Si tratta di una gemma molto pregiata e di grande bellezza ma è così rara che la maggior parte delle persone non la conosce e raramente viene utilizzata per la realizzazione di gioielli. Al di fuori della fiera di Tucson è molto difficile trovare commercianti che abbiano disponibilità di Bixbite e il fatto che la domanda sia di molto superiore all’offerta, ha fatto sì che il berillo rosso aumentasse vertiginosamente di prezzo. La Bixbite è conosciuta anche con il nome commerciale di smeraldo rosso.